Prima pagina

Venerdì tutti al Teatro Rossetti di Trieste!

Venerdì, 14 Dicembre 2018

 

Venerdì 14 dicembre i nostri alunni sono partiti alla volta di Trieste per assistere alla rappresentazione teatrale "Il Maestro e Margherita" messo in scena al Teatro Rossetti di Trieste. Ecco a voi il racconto della III tecnico fisioterapista.

È sempre difficile mettere in scena un romanzo, ma farlo con “Il Maestro e Margherita”, uno dei più grandi capolavori del ‘900, può definirsi impossibile. Abbiamo assistito alla rappresentazione teatrale della trasposizione drammaturgica, in scena al Rossetti di Trieste, senza però aver prima letto il libro di Michail Bulgakov. Una delle cose che ci ha colpito è la scelta di una scena fissa, una grande scatola nera, una lavagna scribacchiata da disegni e scritti, su cui i personaggi appuntavano con il gesso i loro messaggi. Questi messaggi fornivano indicazioni necessarie al pubblico per capire meglio la trama. Il messaggio principale era “Liberati dal maligno, sono rimasti maligni” che ci ha fatto riflettere e ha svelato parte del contenuto della storia: l’esistenza di Dio e la presenza del bene e del male.

Woland, ovvero Satana, giunge in un luogo della Russia comunista, sconvolgendo la vita dei suoi abitanti, facendoli impazzire uno alla volta, mettendo in dubbio l’inesistenza di Dio. La storia si intreccia con la vera vicenda di Gesù e Ponzio Pilato. Bulgakov intreccia due storie, quella del Maestro e della sua amante Margherita divisi, che poi si riuniscono grazie all’azione del diavolo e quella della condanna di Gesù da parte di Pilato.

Il personaggio di Woland viene interpretato da Michele Riondino, noto attore italiano. La sua interpretazione è stata impeccabile, perfetta, straordinaria, tanto da prolungare i nostri applausi alla fine dello spettacolo. Per lui c’è stata un’ovazione particolare, anche se pure gli altri attori si sono dimostrati all’altezza della situazione.

Nonostante la confusione iniziale alla fine dello spettacolo abbiamo capito il senso della storia e il messaggio dell’autore: il bene non può esistere senza il male, il quale prevale nella nostra vita. Per questo alla fine del romanzo, Woland concederà al Maestro ed a Margherita “la pace ma non la luce”. “Che cosa sarebbe il tuo bene, se non esistesse il male, e che aspetto avrebbe la terra se le ombre sparissero?”

III tecnico fisioterapista

IMG 0414

IMG 0420

Bacheca

Talijanska srednja škola-Scuola media superiore italiana Rovinj-Rovigno je suradnička ustanova u projektu IntegraNorm (Integracijski procesi većine i manjine u višeetničkim zajednicama) IP-2014-09-4499, koji financira Hrvatska zaklada za znanost, u razdoblju od 2015.-2019. godine.

Talijanska srednja škola-Scuola media superiore italiana Rovinj-Rovigno è una delle istituzioni inclusa nel progetto IntegraNorm (Processi di integrazione della maggioranza e delle minoranze in comunità multietniche) IP-2014-09-4499, finanziato dalla Fondazione croata per la scienza,nel periodo dal 2015-2019.

unnamed

 

La nostra scuola è inclusa nel progetto di Istituzionalizzazione dell'insegnamento della storia del territorio nella Regione Istriana.

Naša je škola uključena u projekt Institucionalizacije zavičajne nastave Istarske županije.

 

logo2

 

 

La nostra scuola è inclusa nelle attività promosse dall'Associazione europea delle città gemellate

THE DOUZELAGE di cui è membra la Città di Rovinj-Rovigno come unica rappresentante della Croazia.

 

 

douzelage

 

 

Scuola partner 

Horvat-logo

 

Informazioni

Sul canale Youtube

(SMSI Rovigno) potete guardare tutti i filmati riguardanti la nostra Scuola!

youtube channel banner

 

 

In questa Scuola viene utilizzato il Registro elettronico e-dnevnik!e-dnevnik

 

14470647 1801150303489780 5621580771131633621 n

Link Importanti

logo upisipostani studentstudijihrWEBZINEpreuzmi

ema-logo

Calendario

« Gennaio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

Contatti - Kontakti

G. Carducci 20
52210 Rovinj-Rovigno
Tel.: +385/52/813-277
Fax: +385/52/840-985
e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.