G. Carducci 20, 52210 Rovinj-Rovigno - Tel.: +385/52/813-277 - E-mail: smsir@pu.t-com.hr

Martedì, 02 Novembre 2021 10:41

Uscita didattica al bosco Kontija

Tra Orsera e Leme, sopra la baia di Leme, Kontija (monte Colleti)  è una riserva speciale di vegetazione forestale che si espande su una superficie di 65 ettari.

Si distingue per il bosco di carpino bianco, vecchio di più di 140 anni, scientificamente molto interessante e prezioso, l'area meglio conservata di questa comunità in Istria. Tra gli alberi qui possiamo vedere la quercia medunac, il carpino bianco, il frassino nero, l'abete rosso e il pino. Ci sono anche specie animali che vivono a Kontija, come tassi, cervi, cinghiali, fagiani, volpi, tartarughe terrestri, ricci, luppoli e molti uccelli. Gli alunni delle I classi e della II hanno intrapreso questa uscita all'arie aperta ma il bosco non può essere  visitato in un unico viaggio. Gli alunni sono partiti da Kloštar, un villaggio ad una decina di chilometri a est di Orsera nel luogo dove si trovano i resti del monastero benedettino. Sul sito del monastero, la chiesa di S. Maria (nel VI secolo), e dal 1001 al 1002 qui Romualdo costruì la chiesa di S. Michele. Romualdo è il fondatore dell'ordine benedettino dei Camaldolesi. Nel 1771 i fratelli Colleti cambiarono la proprietà dei loro possedimenti nei pressi di Venezia per un complesso monastico. Della famiglia dei Conte Colleti, oltre ai ruderi del castello, è rimasto fino ad oggi il nome della famiglia Colleti.